Home Page

TORRENOVA - STORIA E DESCRIZIONE DELLA CITTA'

Home Page
Tel. 0941-950599 - 328-6923396 - 338-1144457 - mail: info@casealbergo.it



Le Foto di Oggi TORRENOVA - STORIA E DESCRIZIONE DELLA CITTA' Le Foto di Ieri

La storia di Torrenova è strettamente collegata a quella di San Marco D’Alunzio. Per molto tempo, infatti, Torrenova fu frazione dello storico paese montano situato sulle pendici della Rocca Traora. Torrenova raggiunse l'autonomia Il 24 novembre 1984 e, con essa, la provincia di Messina raggiunse quota 108 quanto a numero complessivo di Comuni.
Torrenova deve il suo nome alla presenza, nella zona, di quattro torri militari dislocate in punti strategici ed erette attorno al 1400 per l'avvistamento di pirati provenienti dal mare. Di esse sono da sottolineare la torre "Nova" che sembra essere costruita nel 500 (oggi non più esistente) e la Torre del Gatto che ancora oggi è presente sul territorio torrenovese..
Nelle antiche carte geografiche arabe, Torrenova appare situata nel Val di Demona, attraversata da tre corsi d’acqua: la fiumara Rosmarino, la sorgente della Favara, il torrente Platanà. Proprio la ricchezza di acqua ha permesso la coltivazione, in questo territorio, di agrumi, in prevalenza limoni.
Tra i monumenti segnaliamo la Chiesa bizantina di San Pietro in Deca ed il castello di Pietra di Roma del sec. XVIII. Nelle vicinanze si trovano diverse ed interessanti zone archeologiche con resti di agglomerati rurali di epoca tardo-normanna (località Piano Grilli), resti di un ponte mediovale (localià Valle del Rosmarino), reperti dell'età del rame e resti di una fattoria romana del II°-III° sec. a.c. nei pressi dell'antichissima grotta di Scotoni'
.
All'interno di quest'ultima grotta, lunga circa 100 metri, sono stati rinvenuti importanti reperti storici come utensili litici, ceramiche preistoriche, scheletri di elefante ecc. che confermano la sua origine molto remota.
Nei pressi del castello Pietra di Roma, venne costruito un acquedotto romano,  ancora esistente, e, successivamente, un trappeto per la lavorazione della canna da zucchero.

Da porre in evidenza anche e soprattutto la chiesa di San Pietro di Deca, la quale sembra risalire a prima dell’anno mille. Essa è a pianta ottagonale e, come avviene solitamente, essa fu soggetta presumibilmente a diverse piccole modifiche effettuate, nel tempo dalle varie civiltà succedutesi (vedi quella bizantina). Accanto, da poco, sono stati scoperti i resti di un antica Basilica.
Da segnalare anche la Torre Cuffari costruita per difendere il paese dagli attacchi Turchi, situata nei pressi della strada che porta a San Marco d'Alunzio.
Torrenova annovera nella sua storia la presenza di un numero rilevante di Chiese (molte di esse oggi non più esistenti). Sottolieamo, per esempio le chiese di
Gesù Maria e Giuseppe, S. Giuliano, S. Spirito, SS. Rosario, S. Croce  di  Platanà e quelle ancora esistenti di S. Stapino del mare, Santa Lucia, Santa Maria della Grazia e della Pastorella al Serro. Le uniche chiese oggi aperte al culto sono quella della SS. Addolorata, costruita nei primi del '900 e la chiesa di S. Pietro recentemente realizzata.
Oggi Torrenova sembra acquisire sempre più un aspetto gradevole e soprattutto turistico - commerciale. Di rilievo è la zona di Piazza Mare con l'antistante villa attrezzata che rappresenta uno dei contesti di particolare pregio turistico ed ambientale sicuramente meritevole di attenzione.

EVENTI ANNUALI MANIFESTAZIONI ESTIVE

a) Festa dell'Addolorata (ultima domenica di Ottobre)
b) Festa della Madonna del Mare (Ultima domenica di Luglio)

ESTATE 2007
Per segnalare altri eventi, manifestazioni o per inviare delle foto info@casealbergo.it
Torrenova - storia e descrizione della città
 Casealbergo.it - Affitti case vacanze - casa vacanza

Cookie Policy
Privacy Policy